Domande e Risposte - Donne Insieme Contro la Violenza
Vuoi farci una domanda?
Scrivendocela qui sotto potrai farlo nell'assoluto anonimato!

Solo una volta ho subito violenza. Stavamo litigando, eravamo in macchina, io ho alzato la voce e mi sono iniziata a sbattere, a darmi i pugni sulla coscia, a lui ho dato un paio di pugni al braccio, non forti, volevo scendere dalla macchina. Ad un certo punto lui mia ha colpito, mi ha colpito forte dietro la testa, ho sentito un dolore allucinante e sono scoppiata a piangere. Lo so, io ho esagerato. E da un lato ha fatto bene a colpirmi, solo in quel momento ho iniziato a ragionare. Però ci sono rimasta male, ho sentito la cattiveria, non pensavo che la persona che amo potesse arrecarmi un dolore del genere. Io sono stata una stupida, una persona immatura, lui mi ha chiesto immediatamente scusa. Si è reso conto di avermi fatto davvero male. Però da allora ho come un tarlo dentro, che non se ne vuole andare, certe volte se ci ripenso mi sento impotente. E triste

 Cara amica,

ci dispiace per quello che stai passando, la violenza non è mai da sottovalutare e non è mai la soluzione.

Non pensare di avere delle colpe, la soluzione non è colpire, in nessun caso.

Poiché hai questo “tarlo” che ti tormenta, quello che ti possiamo consigliare e di parlarne con qualcuno per aiutarti a capire le tue emozioni.

Se vuoi parlarne puoi contattarci, possiamo fissare un appuntamento con noi o indicarti un centro a te più vicino.

Un abbraccio