Domande e Risposte - Donne Insieme Contro la Violenza
Vuoi farci una domanda?
Scrivendocela qui sotto potrai farlo nell'assoluto anonimato!

Precedente 1 2 3 4 5 Successivo

Salve a tutti , sono solamente una ragazza di 16 anni... sono distrutta , non c’è la faccio più non so a chi chiedere aiuto, non ho il coraggio di raccontare tutto a mia mamma. Sono fidanzata da un nano e mezzo con un ragazzo di 23 anni ... prima era una persona stupenda che mi faceva stare benissimo... negli ultimi mesi è cambiato tutto , litighiamo ogni giorni ed ha cominciato ad essere violento ... mi offende sempre a parole pesanti a me e la mia famiglia ... adesso usa anche le mani ... mi ha spinto a terra a farmi mettere in ginocchio tirandomi capelli , sputandomi dicendo che dovevo chiedergli scusa... mi ha sbattuto la testa al muro un sacco di volte , per farmi stare zitta perché gridavo dalla paura mi ha tappato la bocca così forte che ho avuto così paura di non respirare più ... non c’è la faccio più mi fa passare sempre a me per quella sbagliata , sono così piccola e ho un problema più grande di me..

>>> Leggi Risposta

Salve a tutte. Mi ritrovo a trascorrere una notte insonne e alla disperata ricerca di risposte. Ed eccomi che mi imbatto nella vostra pagina sperando che mi possiate aiutare. Ho 28 anni, fidanzata da 3 anni.Lui molto più grande di me,non ha una vita semplice,la sua famiglia ha diversi problemi tra cui quelli di salute,per non parlare del fatto che fin da piccolo ha avuto problemi col padre. È cresciuto sotto l ala protettiva di una madre troppo presente, ragion per cui lui è abituato a chi davanti alle sue urla sta zitto. E io purtroppo sono fatta così, quando mi urlano contro mi immobilizzo..tremo e piango.Questo perché prima di lui sono stata fidanzata con un ragazzo che mi metteva le mani addosso,e speravo di non ricapitare più in una situazione del genere. Invece qualche sera fa in seguito ad una discussione con sua sorella (che mi mette in croce) lui se la prende con me al punto da dirmi che mi avrebbe dato uno schiaffo se mi fossi mossa . E appena mi vede che sto per piangere inzia a dire che non l avrebbe fatto,ma io non ci credo molto. Lui ha questo modo si imporsi urlando,rompendo cose.. E ho paura che possa davvero darmi uno schiaffo. Io gli ho detto che queste sue reazioni mi fanno paura,ma lui dice che è dovuto dall\' esasperazione di una sorella che non lo lascia vivere e di tutti i problemi che ha un famiglia. Ma io perché devo farne le spese ? Io che ho sacrificato la mia vita per lui.. che mi faccio in quattro per lui.. vivo lontana dalla mia famiglia, ho messo sempre lui davanti a tutto. E ora mi chiedo se è davvero questo quello che voglio. Non so cosa fare.. Ma per me solo il fatto do avermi minacciato di darmi uno schiaffo è grave e scendo già vissuto con una persona violenta non vorrei di nuovo privarmi della mia vita .. Scusatemi se mi sono dilungata troppo..

>>> Leggi Risposta

Scusi io ho due figli una di 7 anni e un bimbo di 4 mesi mia suocera è una persona invadente e tutti o giorni viene a casa nostra. Lei mi dice che sono un addormentata che la ex del mio compagno era meglio.poi mi dice che suo figlio lavora e quindi deve trovare un hobby. Io sono a casa a far nulla manco lavoro ho solo da guardare i miei figli e se vado a prendere solo un caffè con una mia amica il mio compagno dovrebbe chiudermi fuori casa come farebbe suo marito con lei. Giudica tutto quello che faccio sono un handicappata per lei sia con i nipoti che come casalinga. Sto diventando pazza e sono demotivata in tutto io soffro anche di depressione. E ansia. Il mio compagno non mi capisce e non li dice niente.

>>> Leggi Risposta

Salve sono una ragazza di 25 anni, non so nemmeno perché mi ritrovo a scrivere qua, non so nemmeno come sia riuscita a trovarmi in una situazione simile. Non ho mai avuto problemi di questo genere e adesso mi ritrovo con le mani legate e senza riuscirne a parlare con nessuno per via della paura, della vergogna, della debolezza e del vuoto che ho dentro che mai nessuno potrà colmare, perché un dolore così credo te lo porti avanti finché campi. Aiutatemi a capire se questa che vi sto per raccontare è violenza perché vi giuro non ci capisco più nulla: torno a casa preparo la cena, (ho un negozio da mandare avanti perciò faccio tardi anche io molte volte)e lui non mangia niente dicendo che quello che preparo non gli piace, cerco di parlargli apertamente di tutto e di dargli consigli sul lavoro ma alla prima parola storta che magari racconta un po’ di verità un giorno mi tira uno schiaffo, un altro una forchetta in faccia durante la cena, un altro ancora il suo cellulare, fino ad arrivare all’ultima quando mi ha tirato una spazzola (credo di quelle per pulire a terra non ricordo ero girata diretta ad andare in bagno) e mi lascia un segno non molto visibile da lontano sotto all orecchio sinistro. Altre volte mi chiama puttana, dice che gli metto le corna con altri ragazzi anche quando magari faccio un po’ tardi quando chiudo il mio negozio, altre volte mi sono difesa da sola quando venivo spinta o buttata per terra o sul letto, ma con la paura che mi poteva minacciare di registrare le mie parole o di fare video che riprendevano che gli tiravo uno schiaffo o lo spingevo per allontanarlo.altre volte... sono rimasta immobile a farmi insultare,magari chissà smette da solo mi dicevo se non dico niente, ma niente ha continuato finché non ho reagito e gli ho risposto educatamente di smetterla. Altre volte beve e si altera senza motivo ingigantendo una situazione o un semplice discorso nato solo per confrontarsi e non per finire a litigare.. ne sono successe altre ma ora mi trovo qua, tra qualche settimana se ne va via di casa (menomale) si trasferisce da un altra parte per stare più vicino al lavoro ma purtroppo sempre nella stessa città. Non ho il coraggio di denunciare per non far succedere casini Xke i miei non sanno niente... lo odiano ma non sanno niente, forse lo immaginano, non lo so. Non so più niente. Mi serve parlare con qualcuno. Aiutatemi per favore voglio uscire da questa situazione per tornare a vivere.

>>> Leggi Risposta

Ciao, ho 22 anni. Sono stata con il mio fidanzato per 7 anni, Non siamo mai andati d’accordo ma da due anni a questa parte le cose sono peggiorate lasciandoci più e più volte. Da 3 anni mi mette le mani addosso lasciandomi lividi e segni visibili decidendo però tutte le volte di tenere all’oscuro famigliari e amici. Solo due mie amiche sanno tutto. Non posso chiudere definitivamente questo rapporto perché lui mi minaccia di uccidermi in un futuro più o meno lontano, minaccia di fare del male alla mia famiglia e ai miei animali. Non so come uscire da questo rapporto malato solo ed esclusivamente per paura di una sua reazione in quanto più volte ha provato a soffocarmi e minacciandomi. Ho paura di denunciare perché so che si arrabbierebbe ancora di più e non risolverei nulla. Come posso chiudere questa storia?

>>> Leggi Risposta

Salve ho una bimba di 2 anni e mezzo con un ragazzo che l’anno scorso si è tirato la coltellata alla dome, ma superficiale perché l’avevo lasciato perché mi alzava le mai ed è stato 5 gg in psichiatria, e gli hanno dato delle pilole perché ha impulsi a gestire la rabbia, i dottori mi avvano detto detto di non tornarci più e di tutelare la bambina, invece io vedendolo lì dentro ci sono tornata di nuovo. Ma comunque con le pilole e al centro di uomini maltrattanti ci andava, ed era cambiato poi si stava bene fino a 7 mesi , poi a deciso di interompere le pilole e dopo 2 mesi, mi ha dato uno schiaffo , e usato violenza sessuale 😫 io lo lasciato e lo denunciato , e da 4 mesi che non vede me è la piccola, però i vicini mi dicono che lui dice che gli è servito di lezione che gli manchiamo, io comunque sono lontana da lui con la piccola sono con un uomo stupendo che mi da affetto, però a volte mi manca lui è mi domando se è cambiato veramente, ma o paura che non è così , io sono sotto una pisicologa che mi dice che lui non cambierà mai.. ma io so che lui si sta curando ma o paura che non è così che interrompe le pilole.

>>> Leggi Risposta

Salve sono una ragazza di 19 anni Inizio col dire che Ha sempre avuto quel conportamento da ribelle. Del tipo padre padrone, più di una volta gli ho detto basta non ti voglio più e di lasciarmi stare. Finchè un giorno io ero in vacanza io e lui stavamo in discussione al chè lui mi messaggia e mi dice noi anche se stiamo litigati tu devi rispettarmi devi fare ciò che ti dico io in pratica voleva avere potere su di me pur essendo litigati, al che gli dissi tranquillo quando torno dalla vacanza ne parleremo. Arrivò il giorno del nostro chiarimento in qui io mi portai anche la mia amica al chè lui appena mi vide subito prese il mio telefono è inizio a guardare da per tutto nei messaggi,nella galleria,al che lui trovo dei messaggi tra me e un ragazzo e iniziò ad insultarmi dandomi della poco di buono io li per li rimasi pietrificata perchè non l avevo mai visto cosi arrabbiato con me, al chè lui disse vicino alla mia amica ci puoi lasciare un attimo soli,io dissi vicino alla mia amica si aspetta lasciami il mio cellulare lui disse no tranquilla lascialo a lei tanto subito arriva appena se ne andò la mia amica disse testuali parole. ( ECCO ADESSO POSSO PICCHIARTI NON TI HO FATTO LASCIARE IL CELLULARE COSI NON PUOI CHIAMARLA) al chè io gli dissi parla con la bocca non parlare con le mani lui provai prima a baciarmi mentre io mi allontanavo lui preso dalla rabbia iniziò a darmi schiaffi in faccia a tirarmi fortissimo i capelli mentre io cercavo di allontanarmi poi mi sbatteva con la testa vicino alla macchina mi mise il bracio intorcigliato alla mia gola al che li mi venne il panico gli di uno spintone e inizio ad urlare a dirgli mi stai facendo male non riesco a respirare al che lui mi lasciò e continuava a ripetermi di non urlare al chè finalmente arrivò la mia amica mi sentivo senza forze un mal di testa tremendo poi io gli dissi ora basta non ti voglio più lui incominciò a darmi di nuovo schiaffi e a tirarmi i capelli e mi di un morso in faccia, dopo questo episodio ci sono stati altri 2 del solito schiaffi e tirate di capelli. Non so più cosa pensare lui mi ripete che se ha questo comportamento e perchè sono io ad istigarlo mi dice che che mi ama. Io mi sento combattuta per una parte lo amo ma per l altra parte non sopporto che mi metta le mani addosso.. devo inizarmi a preoccuparmi?

>>> Leggi Risposta

Salve sono altra volta la mamma con una figlia di 1,5 che in questo momento si trova in Portogallo.Volevo solo aggiungere che non abbiamo casa in Italia lui abita con i suoi. Ed io aveva casa che ho dovuto lasciare perché il proprietario se la ripresa.Come lui lavora su le nave ed è fuori 4 mesi io sono stata dal Portogallo da mia madre e l Italia anche perché lei vive in una casa che è a metà mia il suo compagno come un padre mi ha dato la parte solo lei non vuole che vi abito vuole tutto per sé e i suoi 10 cani ed in più ho capito che lei pure ha il narzissmo parla male di me ed non è dalle mie parte neanche quando vengo maltrattata Non si interessa molto a la sua nipotina non mi vuole aiutare. Quindi mi sono allontanata ed ho preso un advocato che è per fortuna amico ed si è trovato un d\'accordo veloce lei compra la mia parte che per me senza padre uscita da casa a 17 e un sollievo e aiuto importante per me e la bimba. Volevo almeno andare al appuntamento il 8.qui in Portogallo prima di tornare in Italia. Grazie scusa la lunghezza, quando sono uscita e mi ho ripresa voglio aiutare altre ad essere forte ed uscirne lo auguro a nessuno ad trovarsi sola a questo punto ed pure maltrattata con un bebè. La bimba sta bene la curi con tutto il mio cuore e forze. Però ho bisogno aiuto. Grazie

>>> Leggi Risposta

Salve sono una donna di 34 anni, poco fa ho avuto un figlio del mio compagno che adesso ha due anni, è la prima volta che accade che lui mi abbia alzato le mani, purtroppo c’era il bambino mentre facevamo discusione è lui a sfogato la rabia sculacciando il bimbo davanti a me, io mi sono molto arrabbiata e l’ho insultato e subito presso mio figlio in braccia, quando mi sono girata per andare via lui mi ha dato un calcio sul sedere mentre io avevo il bimbo in braccio, dopo io volevo difendermi ma non sono riuscita e mi a tolto il bimbo dalle braccia per riuscire a colpirmi in faccia con un pugno ma non è riuscito, ho avuto lo striscio comunque sulla guancia, ho presso una valigia e sono andata via, adesso sono da una amica, sto molto male perché sono con mio figlio di qua e di la e vedo che il bimbo vuole andare a casa, purtroppo non ho una macchina e mi sento veramente sola perché sono straniera mentre lui è italiano, ogni volta mi sottovaluta e dipendo literalmente da lui, a casa e tutto suo compreso la macchina e quando volevo scappare aveva nascosto le chiavi. Non so che fare. Vorrei tornare a casa ma ho molto odio su di lui, è non voglio vederlo.

>>> Leggi Risposta

Salve, ho quasi 18 anni e sono fidanzata da 5 con un ragazzo che una volta era dolce e poi ha cominciato a picchiarmi. L'altra sera mi ha chiusa in casa (ero sola perché i miei erano fuori città) e ha passato la notte a pestarmi, tirarmi i capelli, darmi bastonate.. mi ha persino messo le mani al collo dicendo di volermi uccidere ma non ci è riuscito. Ogni volta che cerco di lasciarlo minaccia di uccidermi e ho paura lo faccia davvero. Lo sa solo mio cognato,ho paura a parlarne perché se lo venisse a sapere mi farebbe fuori. Non so come uscirne fuori e ultimamente il suicidio sembra l'unica via Non posso denunciare, sappiamo gia come funziona O non ti prendono sul serio o comunque dopo due anni sono già liberi, o possibilmente gli danno i domiciliari senza nemmeno il braccialetto elettronico

>>> Leggi Risposta

Precedente 1 2 3 4 5 Successivo

Powered By WSG3 STUDIO