Domande e Risposte - Donne Insieme Contro la Violenza
Vuoi farci una domanda?
Scrivendocela qui sotto potrai farlo nell'assoluto anonimato!

Precedente 1 2 3 4 5 Successivo

buongiorno io volevo sapere se l'uomo violento sa di essere violento e se ne rende conto in altre parole se quelle cose come il ciclo della violenza o le strategie di controllo le mette in atto consapevolmente mi spiego sono sposata, ho due figli, mio marito negli ultimi tre mesi ha manifestato tre episodi di violenza su di me davanti ai bambini posto che non lo doveva fare e non lo deve fare mai piu', visto che non e' mai stato violento prima: che gli e' successo? e' una malattia? puo' guarire o lo devo "buttare via" cioe' andarmene? a me sembra impossibile che lo faccia apposta ma, mi dico, forse tutte le donne le prime tre volte hanno pensato cosi'

>>> Leggi Risposta

Pos so dennucciare uno check Mi ha presto per il braccio ex nun volevo end Mi ha tebtato di bacia e Mi parlava di code volgari e nun Mi faceva and are via ed continua a ad afferarmi ex io piu volte non volevo

>>> Leggi Risposta

Salve, ho 21 anni e da circa 2 mesi ho lasciato il mio ex di 27 anni, abbiamo un figlio di 3 anni che sta un metà settimana con me e metà con lui. Ho subito violenze fisiche e psicologiche in passato da lui e non ne ho mai parlato con nessuno; da quando ci siamo lasciati sono aumentati questo caso, mi minaccia continuamente, oggi si è presentato dove lavoro io e mi ha alzato le mani, sì sono messe in mezzo delle persone e lui se n\\\'è andato. La mia famiglia è venuta a conoscenza di tutto e vogliono che domani vada alla polizia a fare una denuncia, non so che fare perché c\\\'è un bambino di mezzo e non vorrei altri problemi

>>> Leggi Risposta

Save, ho 24 anni, vivo con mia madre e mio fratello, mio padre è morto quando avevo 6 anni, ho deciso di scrivere qui perchè sono arrabbiata, delusa, triste, insomma sto male per colpa di Mio ffratello che è molto violento nei miei confronti, il più delle volte l’ho lasciato parlare perchè conosco le sue reazioni, perchè è un ragazzo di 20 anni cje vuole vincere sempre, avere ragione, presuntuoso, senza sentimenti, ha la concenzione che puó picchiare le donne perchè se lo riprendono lo meritano, invece lui non puó essere picchiato, vuole comandare, ogni gesto che fa, lo fa solo per ottenere qualcosa che gli conviene, è falso, dice bugie, insomma non ha un minimo di pregio. Io invece ho un carattere abbastanza forte, mi da fastidio il suo modo di fare e glielo faccio capire, perchè a me da fastidio quando una persona pretende un qualcosa, specie in modo violento, odio chi butta le proprie colpe sugli altri e in special modo odio la violenza. Ecco perchè odio mio fratello, perchè è violento, in casa sono io a fare i servizi, mio fratello appena vede che ho finito di fare i servizi, prende le mutande, i vestiti e li butta a terra, senza un minimk di rispetto nei miei confronti. Ci sono stati molti litigi tra di noi, non siamo mai andati d’accordo, mi ha sempre picchiato quando litigavamo, ho spesso riportato ematomi, mi ruppe il labbro, lividi, una volta ha tentato di uccidermi mettendomi le mani alla gola. Non ho mai esposto denuncia perchè mia madre voleva proteggerlo, ha sempre dato ragione a lui, dicendo che faceva bene a picchiarmi perchè parlavo troppo e urlavo. Mio fratello inoltre è anche violento verbalmente al telefono con la fidanzata, solo che lei lo asseconda e quindi vince sempre lui. Con mia madre lo stesso, chiede sempre soldi, non vuole fare niente, lamentoso, la sgrida, peró anche lei non lo risponde e lui vince ancora una volta. Poi ci sono io, sono la sua cavia, su di me si sfoga, oltre a gridare, mi picchia violentemente.Domenica c’è stato l’ennesimo litigio, io per sfuggire a lui che voleva picchiarmi ni chiusi in macchina, in qualche modo riuscì ad aprirla strattonandomi fuori, il mio fodanzato si mise in mezzo per non arrivare al peggio, poi il litigio ha continuato, mi ha sputato in faccia, tirato i capelli, schiaffi dietro la testa, perchè io mi imponevo dicendo che lo denunciavo perchè le mani sulle donne non si mettono, quindi lui diventava sempre più violento e mia madre ha detto che ha fatto bene, poi l’ho ripreso con im telefono lui me lo ha strappato e ha cancellato tutto, il mio fidanzato si metteva in mezzo,ma non ha fatto nulla per fargli capire che non si picchiano così le persone. Quindi, lui avendo appoggi dappertutto ora pensa di avere ragione, mia madre non mi parla perchè dice che urlo e che faccio schifo io, e ora tutti e due vanno d’accordo, sta facendo i servizi, non butta niente a terra, va a fare j servizi con mia madre, peró. Parla male di me con mia madre, svalutandoni, tutti e due ora vanno d’accordo, mentre io sono diventata la pecora nera, che dopo che è stata picchiata, sputata in faccia, ingiuriata, vengo anche esclusa. Io sto male, lui mi ride in faccia perchè ha l’appoggio di mia madre. Mia madre inoltre ni vuole cacciare di casa, io me ne andrei ma non ho un lavoro e in più studio e devo laurearmi l’anno prossimo, non ho un lavoro per provvedere a me. Tutto il male che mi ha fatti spero lo paghi, è troppo cattivo, solo Dio sa quello che sto passando, ora non so cosa fare mi sento impotente rispetto a tutta questa cattiveria, mi potete dare un consiglio su come agire? Denunciare non posso, perchè mia madre mi odierebbe, e io la voglio bene, ma a lui lo odio con il cuore. Cosa posso fare ? Grazie.

>>> Leggi Risposta

Buongiorno. Io e il mio ragazzo siamo andati a convivere da poco. Siamo entrambe persone dominanti e sono stati mesi di tensione (lui fa lavoretti saltuari e io lavoro 7/7),perché lui ha bisogno di molte attenzioni e io sono spesso stanca. A livello sessuale abbiamo avuto sempre delle incomprensioni. Lui soffre di impotenza spesso e il sesso che facciamo risulta ai miei occhi violento e vuoto. Lui dice che è perché sfoga la sua frustrazione. Quando si avvicina a me,non è mai per farmi una carezza, ma sempre per toccarmi,pizzicarmi in modo fastidioso e doloroso. Questi atteggiamenti sono sfociati in una violenza sessuale la settimana scorsa, nonostante nelle due settimane precedenti sembrasse andare meglio ( mi stava amando e rispettando di più). Arriva un giorno a caso, senza motivo, mi ha bloccata e via. Era già successo una volta,all\'inizio della nostra storia, ma a parte riprenderlo,non ci avevo dato troppo peso. Ora l\'ho mandato via di casa perché ho bisogno di pensare. Non è la prima storia di violenza per me purtroppo. Lui mi ha chiesto scusa, dice che vuole me e che tutto è successo per i problemi di impotenza e dominanza di cui soffre. Inoltre, dice che io vivo l\'accaduto in modo più amplificato a causa delle violenze subite in adolescenza. Vorrei capire come leggere questa situazione. Mi devo fidare? Può essere un problema limitato alla sfera sessuale,risolvibile con una giusta terapia o c\'è il rischio che si aggravi? Al momento non sta facendo alcuna pressione per farmi tornare con lui, ha iniziato una terapia e vuole risolvere. Io, dal mio canto,sono tornata dal mio psicologo per rielaborare. Grazie.

>>> Leggi Risposta

Mi sento così male, così in colpa, così inutile, ho scoperto da poco che mia figlia oggi 15enne è stata violentata dal mio ex compagno, all età di 10 anni.. Ho commesso tanti errori sapevo che aveva un carattere orribile ma non mi sarei mai immaginata nulla del genere, e ora che dopo anni di maltrattamenti subiti sono riuscita a liberarmi di lui, scopro questo..non riesco a guardarla in faccia, sento addosso i sensi di colpa che mi traggono l anima, è solo colpa mia, dovevo lasciarlo subito, invece ero li come intrappolata ,anche se sapevo che mi trattava male non riuscivo a liberarmene, e quando andavo via tornavo sempre da lui, se ci penso adesso non so spiegarmi il perché, non so proprio farlo, so solo che mi porterò tutto questo per tutta la mia vita,

>>> Leggi Risposta

Ciao sono una ragazza di 18, 2 anni fa ho denunciato il mio ragazzo perche mi ha picchiata e ho fatto una denuncia contro di lui, io non volevo farla ma i miei genitori essendo minorenne mi hanno obbligato, io ci sono tornata assieme quasi subito dopo averlo denunciato perche io non volevo lasciarlo,ora mi chiedo ne io ne lui abbiamo mai avuto più notizie di quella denuncia, anche perche i carabinieri lo sanno che siamo tornati assieme ma non ho potuto ritirarla ora mi chiedo ma secondo voi quella denuncia va avanti o si e fermata perche io ci sto ancora assieme a questa persona e sia io e lui siamo cambiati tanto e quelle cose non succedono più, ora vorrei sapere se per caso non avendo piu avuto notizie di quella denuncia se magari sapendo che siamo tornati assieme l'hanno bloccata

>>> Leggi Risposta

Buongiorno, ho 21 anni mi sono lasciata un anno fa con il padre di mio figlio che ha 1 anno. Ieri sera ci siamo visti perché entrambi sappiamo di provare ancora qualcosa l'uno per l'altro, ma abbiamo problemi tra le nostre famiglie, cosa per cui lui non ha mai fatto in modo di tornare insieme, cosa che evidentemente neanche lui vuole veramente. Ieri sera dunque ho saputo che si sente con altre ragazze e la mia risposta è stata "bene, allora lo farò anche io", ovviamente non lo avrei fatto mai, volevo solo fargli capire quanto possa fare male. La mia frase gli ha suscitato un'ira mai vista in lui, ha iniziato a prendermi per i capelli e sbattermi contro il cruscotto della macchina, sono scesa e mi ha riempita di schiaffi e continuava a tirarmi i capelli, sono riuscita a scappare e mi ha inseguita urlando come una persona fuori di testa, appena mi ha raggiunta ha iniziato a prendermi a calci e urlava e mi tirava continuamente i capelli. Ogni volta che riuscivo a scappare la stessa storia. Poi finalmente non mi ha rincorsa più , lo sentivo solo urlare e finalmente ho raggiunto casa. Non si era mai comportato così. Mai. Non voglio più averci niente a che fare, ma non so come comportarmi quando viene a prendere il bambino. Non so se farlo prendpresente a qualcuno..

>>> Leggi Risposta

Buongiorno ho 23 anni e un figlio di 1 anno.. Ieri dopo l'ennesima volta che il mio compagno è andato abere al bar saltando il pomeriggio di lavoro e non rispondendomi al telefono, mi sono arrabbiata. Quando è arrivato con quel sorriso da vino gliho detto tutto ciò che pensavo, lui ha iniziato a sbattere e rompere tutto quello che lo circondava.. Dopo avergli detto che me ne sarei andata a fare un giro fino a quando non si sarebbe calmato, mi ha resa per i capelli alzando i da terra e schiacciando me e mio figlio di un anno, che avevo in braccio, contro il portone d'entrata (io sono 1.60m 45kg lui 1.90m 90kg) dopo spaventata dalla situazione ho iniziato a farmi le valigie per andare via (non lavoro e non ho una macchina).. Lui è andato fuori e ulrandomiin faccia parole cattive con occhi che non erano i suoi miha presa per un braccio trascinando i in camera per non farmi andare via, appena ha visto il mio telefono melohapreso e mi ha tirato uno schiaffo sulla mano talmente forte che si è gonfiata subito.. Le nostre famiglie hanno cercato di far i chiarire per il bambino e io sono ancora qua, Mami sento una coglione perché ho sempre detto che se mi avesse ai alzato le mani io non avrei perdonato niente..mentre invece sono qua a sentirmi dire che quello che è successo è tutta colpa mia.. Mi sento davvero vuota è come se avessi visto un suo lato mai conosciuto prima d'ora, un lato terribile che avrei preferito con conoscere mai.. Ho avuto davvero paura mi potesse fare male, malissimo.. Non so proprio cosa fare..

>>> Leggi Risposta

non riesco ad uscirne ho bisogno di aiuto...sto insieme a lui da un anno e mezzo,sto a casa sua lui però vuole cacciarmi via e io nn voglio andare,già mesi fa mi ha anche picchiata e nn era la prima volta,sabato mi ha stretto forte la mano e mi ha fatto cadere mezza unghia facendomi sanguinare dopo avermi sputato in faccia mi dice che l ho voluto io,io non gli ho mai alzato un dito ne brutte parole.mi dice che mi deve venire una brutta malattia e che mi odia e mi schifa.non riesco a staccarmi da lui aiuto vi prego...penso sia io sbagliata

>>> Leggi Risposta

Precedente 1 2 3 4 5 Successivo

Powered By WSG3 STUDIO