Domande e Risposte - Donne Insieme Contro la Violenza
Vuoi farci una domanda?
Scrivendocela qui sotto potrai farlo nell'assoluto anonimato!

buongiorno io volevo sapere se l'uomo violento sa di essere violento e se ne rende conto in altre parole se quelle cose come il ciclo della violenza o le strategie di controllo le mette in atto consapevolmente mi spiego sono sposata, ho due figli, mio marito negli ultimi tre mesi ha manifestato tre episodi di violenza su di me davanti ai bambini posto che non lo doveva fare e non lo deve fare mai piu', visto che non e' mai stato violento prima: che gli e' successo? e' una malattia? puo' guarire o lo devo "buttare via" cioe' andarmene? a me sembra impossibile che lo faccia apposta ma, mi dico, forse tutte le donne le prime tre volte hanno pensato cosi'

Ciao cara,

le situazioni che innescano la spirale di violenza variano da caso a caso. Sicuramente l’uomo violento è consapevole di esserlo e nel momento in cui agisce violenza su una donna, lo fa allo scopo di spaventarla e farle del male. Spesso vi è una dinamica di potere e di possesso che spinge questi uomini a trovare nella violenza un modo per controllare la partner. Nel tuo caso specifico, non sappiamo darti una risposta precisa circa le cause che hanno determinato il comportamento di tuo marito, ma sicuramente non devi sottovalutare il problema. Anche un solo episodio di violenza è già grave e tu ne hai alle spalle tre. Il fatto che lui sia diventato violento davanti ai bambini è altrettanto grave, dato che crea un trauma anche ai piccoli. Ti suggeriamo di contattare il centro antiviolenza più vicino al tuo domicilio oppure, se volessi parlare con noi, puoi contattarci al numero 02-90422123 oppure scriverci all’email info@donneinsieme.org. Nei centri antiviolenza potrai spiegare meglio la tua situazione e valutare insieme alle operatrici quale sia il percorso più adatto alle tue esigenze.  

Powered By WSG3 STUDIO