Domande e Risposte - Donne Insieme Contro la Violenza
Vuoi farci una domanda?
Scrivendocela qui sotto potrai farlo nell'assoluto anonimato!

Save, ho 24 anni, vivo con mia madre e mio fratello, mio padre è morto quando avevo 6 anni, ho deciso di scrivere qui perchè sono arrabbiata, delusa, triste, insomma sto male per colpa di Mio ffratello che è molto violento nei miei confronti, il più delle volte l’ho lasciato parlare perchè conosco le sue reazioni, perchè è un ragazzo di 20 anni cje vuole vincere sempre, avere ragione, presuntuoso, senza sentimenti, ha la concenzione che puó picchiare le donne perchè se lo riprendono lo meritano, invece lui non puó essere picchiato, vuole comandare, ogni gesto che fa, lo fa solo per ottenere qualcosa che gli conviene, è falso, dice bugie, insomma non ha un minimo di pregio. Io invece ho un carattere abbastanza forte, mi da fastidio il suo modo di fare e glielo faccio capire, perchè a me da fastidio quando una persona pretende un qualcosa, specie in modo violento, odio chi butta le proprie colpe sugli altri e in special modo odio la violenza. Ecco perchè odio mio fratello, perchè è violento, in casa sono io a fare i servizi, mio fratello appena vede che ho finito di fare i servizi, prende le mutande, i vestiti e li butta a terra, senza un minimk di rispetto nei miei confronti. Ci sono stati molti litigi tra di noi, non siamo mai andati d’accordo, mi ha sempre picchiato quando litigavamo, ho spesso riportato ematomi, mi ruppe il labbro, lividi, una volta ha tentato di uccidermi mettendomi le mani alla gola. Non ho mai esposto denuncia perchè mia madre voleva proteggerlo, ha sempre dato ragione a lui, dicendo che faceva bene a picchiarmi perchè parlavo troppo e urlavo. Mio fratello inoltre è anche violento verbalmente al telefono con la fidanzata, solo che lei lo asseconda e quindi vince sempre lui. Con mia madre lo stesso, chiede sempre soldi, non vuole fare niente, lamentoso, la sgrida, peró anche lei non lo risponde e lui vince ancora una volta. Poi ci sono io, sono la sua cavia, su di me si sfoga, oltre a gridare, mi picchia violentemente.Domenica c’è stato l’ennesimo litigio, io per sfuggire a lui che voleva picchiarmi ni chiusi in macchina, in qualche modo riuscì ad aprirla strattonandomi fuori, il mio fodanzato si mise in mezzo per non arrivare al peggio, poi il litigio ha continuato, mi ha sputato in faccia, tirato i capelli, schiaffi dietro la testa, perchè io mi imponevo dicendo che lo denunciavo perchè le mani sulle donne non si mettono, quindi lui diventava sempre più violento e mia madre ha detto che ha fatto bene, poi l’ho ripreso con im telefono lui me lo ha strappato e ha cancellato tutto, il mio fidanzato si metteva in mezzo,ma non ha fatto nulla per fargli capire che non si picchiano così le persone. Quindi, lui avendo appoggi dappertutto ora pensa di avere ragione, mia madre non mi parla perchè dice che urlo e che faccio schifo io, e ora tutti e due vanno d’accordo, sta facendo i servizi, non butta niente a terra, va a fare j servizi con mia madre, peró. Parla male di me con mia madre, svalutandoni, tutti e due ora vanno d’accordo, mentre io sono diventata la pecora nera, che dopo che è stata picchiata, sputata in faccia, ingiuriata, vengo anche esclusa. Io sto male, lui mi ride in faccia perchè ha l’appoggio di mia madre. Mia madre inoltre ni vuole cacciare di casa, io me ne andrei ma non ho un lavoro e in più studio e devo laurearmi l’anno prossimo, non ho un lavoro per provvedere a me. Tutto il male che mi ha fatti spero lo paghi, è troppo cattivo, solo Dio sa quello che sto passando, ora non so cosa fare mi sento impotente rispetto a tutta questa cattiveria, mi potete dare un consiglio su come agire? Denunciare non posso, perchè mia madre mi odierebbe, e io la voglio bene, ma a lui lo odio con il cuore. Cosa posso fare ? Grazie.

Ciao cara,

dal tuo racconto capiamo che stai vivendo una situazione davvero difficilissima e che tu ti senta molto sola, soprattutto adesso che tua madre ha definitivamente deciso di appoggiare tuo fratello. Da quello che ci scrivi, tuo fratello è molto violento con te e negli anni la situazione sembra essere peggiorata, dato che è arrivato anche a cercare di metterti le mani alla gola. Capiamo che per te sia difficile pensare di sporgere denuncia, dato che la tua mamma non te lo perdonerebbe, però ricorda sempre che anche la tua sicurezza fisica è altrettanto importante perché se tuo fratello è arrivato a metterti le mani alla gola, potrebbe anche rifarlo, soprattutto visto che è assecondato nella sua idea che le donne meritino di essere picchiate. Vista la delicatezza della tua situazione, ti consigliamo di contattare un centro antiviolenza vicino al tuo luogo di residenza oppure di telefonarci al numero 02-90422123 o scriverci alla mail info@donneinsieme.org. Il nostro centro si trova in provincia di Milano. Nei centri antiviolenza troverai persone pronte a sostenerti e ad aiutarti a capire quale sia la soluzione più adatta alla tua situazione, rispettando sempre le tue decisioni, il tuo anonimato e non giudicandoti in alcun modo. Ti mandiamo un saluto affettuoso.

Powered By WSG3 STUDIO